l-inc

Nebbia in agosto. Mercoledì 29 Gennaio 2020, ore 20:30, Auditorium Falcone e Borsellino, Cinisello Balsamo

Quando: Mercoledì 29 Gennaio

Ore: dalle 20:30

Dove: Auditorium Falcone e Borsellino

Centro Culturale Il Pertini, P.zza Confalonieri 3, Cinisello Balsamo (MI)

Ingresso libero e gratuito fino a esaurimento posti

 

In occasione della Giornata della memoria 2020 (che celebra la liberazione del campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau, avvenuta il 27 gennaio 1945)    L-inc, in collaborazione con il Comune di Cinisello Balsamo, organizza la proiezione del film “Nebbia in agosto”, ispirato alla storia vera del tredicenne Ernst Lossa, vittima del programma di eutanasia nazista, meglio noto come Aktion T4. La proiezione avverrà mercoledì 29 Gennaio presso l’Auditorium Falcone e Borsellino del Centro Culturale Il Pertini di Cinisello Balsamo e sarà preceduta a partire dalle 20:30 da un dialogo tra Michael Von Cranach, lo psichiatra tedesco che ha contribuito a far luce su Aktion T4, e Matteo Schianchi, storico della disabilità.

Aktion T4 è il nome del programma di eutanasia nazista avviato da Adolf Hitler nel 1939. L’azione prevedeva, sotto responsabilità medica, la soppressione di persone affette da malattie genetiche inguaribili e di persone con disabilità intellettiva. Persone le cui vite vennero giudicate “indegne di essere vissute”. Sebbene sia impossibile avere dati certi, si stima che il programma T4 abbia portato all’uccisione di circa 200mila persone.

Per non dimenticare quanto accaduto, L-inc, insieme al Comune di Cinisello Balsamo, propongono la visione di “Nebbia in agosto”, film del regista tedesco Kai Wessel del 2016, tratto dall’omonimo libro di Robert Domes.

“La proposta di L-inc ci offre l'opportunità di conoscere e riflettere su un ulteriore momento di dolore e disumanità dentro le pagine già drammatiche della storia. Mostrare quanto accaduto, oltre che servire da monito perché non riaccada, sia un’occasione di riflessione sul valore della persona con disabilità quale risorsa preziosa da proteggere e sostenere”, commenta Valeria De Cicco, assessore ai Servizi Sociali del Comune di Cinisello Balsamo.

“Nebbia in agosto” racconta la storia vera del tredicenne Ernst Lossa, che venne ucciso il 9 agosto 1944 a Irsee, filiale dell’ospedale psichiatrico di Kaufbeuren, dove era stato trasferito un anno e mezzo prima, in quanto considerato “malato di mente e non educabile”.

Ernst venne ucciso con un’iniezione letale, ma sulla sua cartella clinica la diagnosi fu broncopolmonite. Ernst infatti aveva scoperto le nefandezze che avvenivano nell’ospedale e aveva inoltre cercato più volte di offrire il cibo, che lui stesso rubava dalla dispensa, agli affamati e ai malati, alle persone soggette alla “Dieta E”, una dieta poverissima, imposta a bambini e adulti con il chiaro proposito di farli morire di fame.

Per questa sua forma di ribellione, si decise di ucciderlo. Negli interrogatori che seguirono la fine della guerra, fu stabilito che Ernst “non era ammalato e non soffriva di nessuna turba psichica”. 

Dal 1980 al 2006, la clinica psichiatrica di Kaufbeuren, città tedesca della Baviera, ha avuto come direttore lo psichiatra Michael Von Cranach, figura chiave nella ricostruzione delle vicende dell’eutanasia nazista. Durante la sua direzione, ha infatti scoperto le cartelle cliniche dei pazienti uccisi all’interno della struttura. Von Cranach ha denunciato con saggi, mostre e convegni, il silenzio che regnava fino a pochi anni fa sullo sterminio delle persone con disabilità e sul programma di eutanasia nazista. Inoltre, ha fornito assistenza alla produzione del film in veste di consulente.

La presenza di Michael Von Cranach durante la serata è dunque di gran rilievo: grazie al dialogo e al confronto insieme a Matteo Schianchi, storico della disabilità e responsabile della mediateca di LEDHA-Lega per i diritti delle persone con disabilità, sarà possibile avere la testimonianza diretta della sua esperienza che ha permesso di far luce su una vicenda per troppi anni rimasta all’oscuro. Una vicenda che non può essere dimenticata.

È estremamente importante vedere questo film -commenta Emilio Rota, presidente di Anffas Lombardia, capofila del progetto L-inc- perché, come ci ha ricordato Primo Levi: tutti coloro che dimenticano il loro passato, sono condannati a riviverlo. È un film che evidenzia gli orrori scaturiti dalla follia umana”.

La serata inizierà alle 20:30 con i saluti istituzionali da parte del Comune di Cinisello Balsamo, a cui seguirà il dialogo tra Matteo Schianchi e Michael Von Cranach. La proiezione di “Nebbia in agosto” è prevista per le 21:30.

L’ingresso è libero e gratuito.

Per ulteriori informazioni sul film:

http://www.fosforopress.com/wp-content/uploads/2017/01/PDF-PB-Nebbia-in-agosto-lungo.pdf

Scarica la locandina

http://bit.ly/Nebbia_in_agosto

Centro Culturale Il Pertini, P.zza Confalonieri 3, Cinisello Balsamo